Posted by & filed under Servizi Web, Telefonia.

DMCA.com

Navigando su internet ci si imbatte sempre in diversi limiti: vado a guardarmi un film su megavideo e dopo 72 minuti mi si blocca, vado a scaricare un file su megaupload e se voglio scaricarne un altro subito dopo ho bisogno di aspettare tot minuti.

Ma come funzionano tutti questi “blocchi”? Nella maggiorparte delle volte i server (cioè i siti) memorizzano il vostro indirizzo ip e limitano i loro servizi a quell’indirizzo ip. Quindi il sito registra il vostro ip e quando tentato di accedere di nuovo al servizio vi riconosce. Si dice che per aggirare alcuni di questi limiti basti riavviare il modem/router. Effettivamente in alcuni casi riavviando il router si ottiene un nuovo indirizzo ip e si aggira il problema. Oltre ad essere una soluzione scomoda non risolve tutti i problemi come ad esempio collegarsi a siti oscurati in italia (vedi thepiratebay).

Per risolvere il problema in maniera più elegante e completo ci basta usare un proxy. Un proxy non è altro che una specie di ponte. Quando vi collegate ad un sito, se state usando un proxy, il sito registrerà l’indirizzo ip del proxy e non il vostro.

Per farvi un esempio:

Se vi collegato su megavideo per vedere un film esso registra il vostro indirizzo ip. Dopo 72 minuti vi dice che non potete più continuare a vedere il film. Se attivate a questo punto un proxy, megavideo  ”vedrà” l’ip del proxy e non più con il vecchio ip “reale”. Cosi facendo vi farà continuare a vedere il film.

Un altro esempio:

Thepiratebay è stato oscurato dai provider italiani. Cioè se provate a collegarvi dall’italia(quindi con un ip italiano) sul loro sito non vedrete nulla. Se invece attivate un proxy e fate rimbalzare il vostro ip in vietnam riuscirete a vedere il sito perchè in vietnam non ci sono censure su thepiratebay.

Ora che spero sia più chiaro il concetto di proxy vediamo come possiamo impostarne uno in modo da non avere più limiti durante la navigazione. Ci sono diversi modi per impostare un proxy. Oggi vi farò vedere come farlo usando google chrome come browser e un plugin.

1)Scaricate e installate il plugin per google chrome proxy switchy.

2)Fate una ricerca su google e trovate una lista di proxy. Ce ne sono tantissime basta cercare “proxy list” su google. Ad esempio su notrace ne trovate tanti. Quando cercare un proxy dovete cercare due valori: l’indirizzo ip e la porta su cui esso si appoggia.

3)Una volta trovato il proxy clicchiamo nell’immagine in alto a destra del browser  e poi su option come da immagine sotto.

4) Ora inseriamo l’indirizzo ip del proxy, la porta relativa ad esso e scegliamo un nome al profilo come da immagine sotto.

5) Ora andiamo sul sito sul quale vogliamo accedere tramite proxy, clicchiamo sul logo di proxy switchy e selezioniamo il profilo che volgiamo utilizzare. Se vogliamo tornare ad utilizzare il nostro ip basta che clicchiamo invece su direct connection.

6)Possiamo a questo punto, se vogliamo, impostare delle “regole” e quindi passare ad un proxy ogni qual volta visitiamo un sito. Ad esempio posizioniamoci sul sito thepiratebay.com, clicchiamo sul logo del nostro plugin e poi new rule. Ora scegliamo un nome alla regola e scegliamo con quale profilo (quindi proxy) accedere al sito. Guardate l’immagine

L’unica cosa a cui bisogna fare attenzione è la scelta del proxy. Molti proxy non sono sempre online. Quindi bisogna provarne qualcuno fino a quando non se ne trova uno che funziona.